Come curare un polsino rotatorio ferito

Dopo una lesione del bracciale rotatorio, si osserva spesso una diminuzione della funzione spalla fisiologica. Se lasciato non trattato, ciò può portare ad una incapacità di svolgere attività ricreative o sportive, o addirittura attività di vita quotidiana. Se il dolore continua, la protezione è comune, dove il giunto a spalla è protetto e il movimento è ridotto al minimo. Può anche essere una componente psicologica se il pregiudizio continua ad interferire con la capacità di partecipare a regolari attività fisica. Il processo sistematico di guarigione inizia con il mantenimento o l’aumento della gamma di spalle del movimento, seguito dal miglioramento della forma fisica aerobica e, infine, della costruzione di forza e potenza.

Infiammazione

Una ferita del bracciale del rotatore può essere stata causata da un incidente un tempo o dal risultato di un uso eccessivo o un uso improprio. Mentre il corpo cerca di guarire la spalla ferita, la prima fase di guarigione è infiammazione. Questo può durare da un giorno a una settimana. Secondo la Croce Rossa americana, il primo soccorso per qualsiasi lesione muscolo-scheletrico è “RICE”. Questo acronimo significa riposo, immobilizzazione, freddo e elevazione. L’obiettivo del trattamento è quello di controllare l’infiammazione in modo che il gonfiore non limita eccessivamente la mobilità articolare. Applicazione regolare di ghiaccio può ridurre il gonfiore, il controllo del dolore e promuovere la guarigione. Ci sono molti dibattiti sul prelievo di farmaci antinfiammatori, in quanto riducono le tendenze naturali di guarigione del corpo e possono mascherare il dolore, causando un ritorno prematuro all’attività.

Proliferazione

Mentre il corpo continua a guarire, il gonfiore può continuare e il tessuto cicatriziale si sviluppa. Nelle prossime settimane, è importante migliorare la circolazione e il flusso sanguigno nell’area ferita. Lo stretching del giunto delle spalle in una varietà di angoli libera il tessuto e consente un aumento del flusso sanguigno. Lo stretching non deve essere doloroso ma deve essere eseguito fino al punto di “leggero disagio”. L’esecuzione di attività cardiovascolari regolari, con un coinvolgimento limitato delle spalle, migliora anche la circolazione globale e promuove la guarigione. La terapia di massaggio può anche essere utile.

rimodellamento

Poiché il dolore svanisce e l’intervallo di movimento congiunto viene ripristinato, è opportuno iniziare a rafforzare il giunto delle spalle. A seconda della gravità della lesione, questo processo può richiedere da uno a 12 mesi. Il rafforzamento iniziale può includere una formazione di forza leggera usando piccoli dumbbells o tubi di esercizio, che sono destinati a ripristinare l’equilibrio e la stabilità al giunto delle spalle. Ad esempio, gli esercizi che incorporano la rotazione interna e esterna della spalla miglioreranno la stabilità della spalla. Tutti i movimenti devono essere tenuti sotto il livello della spalla.

Fare una spalla più forte e più stabile

Per ripristinare la forza e infine alla spalla, è importante avere un nucleo forte. La stabilità della spalla si basa fortemente sulla resistenza del nucleo, quindi una serie di stabilizzazioni spinali e esercizi addominali dovrebbero essere incorporati in ogni routine di spalla, soprattutto quando vengono aggiunte le attività generali. Per coloro che desiderano ritornare allo sport come tennis, pallavolo o nuoto, è anche importante integrare esercizi di rinforzo. Secondo il Consiglio Americano sull’esercitazione, è anche importante incorporare esercizi di forza che implicano più piani di movimento. Ad esempio, iniziare con il braccio davanti al corpo, mano vicino e di fronte alla coscia. Sollevare il braccio verso il lato ruotando la mano in modo che la palma si affaccia sul davanti. Mantenere la mano non superiore all’altezza della spalla. È opportuno continuare a utilizzare pesi leggeri o bande di esercizio, eseguendo più set da 10 a 20 ripetizioni. Mentre la spalla diventa più forte, è opportuno aumentare il peso e aggiungere una serie di esercizi come tollerati.

Quando vedere un medico

Se dopo la lesione iniziale ci sono formicolio, intorpidimento o perdita di sensazione nella spalla, nel braccio o nella mano, è consigliabile contattare un medico. Consultare anche un medico se il dolore non migliora entro pochi giorni. Se durante il processo di riabilitazione, il progresso è interrotto o si verifica una re-lesione, può anche garantire un viaggio al medico.