Come ridurre gli effetti collaterali di viagra

Secondo Viagra.com, i lievi effetti collaterali di Viagra includono mal di testa, sciacquatura del viso e uno stomaco sconvolto. Occasionalmente un uomo sperimenterà una tonalità blu nella visione, visione sfocata o sensibilità alla luce. Queste fastidiose mestruazioni di solito passano rapidamente e possono essere trattate con rimedi domestici. Parlare con il medico circa la riduzione del dosaggio di Viagra entro la metà o un trimestre se si verificano gravi effetti collaterali. Potrebbe essere in grado di prendere una dose minore e sperimentare ancora gli effetti positivi.

Trattare una mal di testa con i relievers del dolore over-the-counter come Tylenol, Aleve o persino l’aspirina, a seconda delle raccomandazioni del vostro medico. Assicurarsi di bere molta acqua quando si prende un dolore reliever, perché la mite disidratazione provoca anche mal di testa. Può accadere una grave mal di testa, nel qual caso dovresti definitivamente ridurre il dosaggio.

Trattare il lavaggio del viso applicando panni freschi alla pelle calda o muovendosi in una stanza più fredda. Tornate dall’attività del momento e prendete tempo per respirare profondamente e rilassarti. Ciò probabilmente ridurrà l’arrossamento del viso. La respirazione profonda e rilassata aiuterà anche a rallentare la frequenza cardiaca se si riscontra un impulso da corsa durante l’assunzione di Viagra.

Trattare uno stomaco e un bruciore di stomaco sconvolto con medicinali over-the-counter come TUMS e Pepto-Bismol. Se avete preso il Viagra prima e sapete che soffrirete di bruciore di stomaco o stomaco, prendere una dose di Pepto quando prendi il Viagra.

Trattare gli occhi sensibili evitando brillanti luci e guidando mentre prendete Viagra. Questi sintomi sono di solito abbastanza lievi e spesso passano entro un’ora o due di prendere il farmaco. Se la visione offuscata, la vista colorata blu o la sensibilità alla luce sono gravi, parlare con il medico per cambiare il dosaggio del farmaco o provare un diverso intervento di disfunzione erettile.