Come de-escalare il comportamento arrabbiato nei bambini

Il comportamento arrabbiato nei bambini può apparire come un’aggressione fisica – come colpire, sputare, mordere, gettare oggetti – o può essere espresso verbalmente attraverso urlare, maledire o sbattere. Se il tuo figlio sta agendo a causa di rabbia, è utile considerare che la rabbia stessa è una sensazione normale e sana. Tuttavia, i comportamenti che può portare possono essere dannosi e inadeguati. Insegnare le strategie del bambino per scoraggiare la rabbia può aiutarlo a imparare a far fronte ai suoi sentimenti e a calmarsi in modo proattivo.

Promuovere l’autostima

L’autostima positiva e sana aiuta a controllare la rabbia, secondo “Suggerimenti per affrontare il tuo comportamento arrabbiato”, un articolo di PsychCentral del 2007 scritto dallo psicologo Michael Ashworth. Indica gli attributi positivi del tuo bambino e la prende coinvolta nelle attività in cui è buona. Se si sente in controllo e buono di se stessa, sarà meno probabile che si arrabbia. Quando si arrabbia, si sentirà più competente per affrontare ciò che la rabbia in modo appropriato, poiché la rabbia viene spesso alimentata da sentimenti di dubbio, paura e mancanza di controllo.

Tecniche di smorzamento

Healthychildren.org suggerisce di insegnare al bambino come calmarsi in risposta a sentimenti arrabbiati. Attività che possono contribuire a diminuire i sentimenti stressanti includono la respirazione profonda, l’ascolto di musica rilassante, contando a 10, esercizio, soffiando le bolle e spremendo l’argilla. Fai un elenco di attività che il tuo bambino pensa lo abbatterà quando si sente arrabbiato. Puoi fare una scatola per contenere oggetti che potrebbe aver bisogno di calmarsi.

Fermati e pensa

Fai conoscere i tuoi figli sui cambiamenti corporei che possono verificarsi in risposta allo stress e alla rabbia, come respirazione pesante, faccia ardente, pugni stretti o stretti muscoli. Insegna al tuo bambino che quando sente questi cambiamenti nel suo corpo e come risultato vuole schiaffeggiare i piedi, gettare qualcosa o fare quello che normalmente fa in risposta alla rabbia, le sue sollecitazioni non sono diverse da quelle di molte altre persone. Fatela a pensare al problema o alla situazione che la faceva arrabbiare e poi venire con un piano per risolvere o trattare con esso.

Parlami

KidsHealth incoraggia i bambini a parlare con un amico affidabile per aiutare a colpire la bolla di rabbia. I bambini possono anche cercare un genitore, un fratello, un insegnante o un consulente per aiutare a elaborare sentimenti di rabbia. Fai conoscere il tuo bambino sulle risorse – in particolare quelle disponibili nel luogo dove ha probabilmente bisogno di aiuto per affrontare la rabbia. Ad esempio, se il tuo bambino si arrabbia a scuola a causa di conflitti tra pari, incoraggiarlo a parlare con il suo insegnante o il consigliere di orientamento. Se ha problemi con un fratello maggiore, forse suo padre può dare consigli e supporto utili per affrontare il conflitto con i fratelli. Se il tuo bambino non vuole condividere i suoi pensieri con la sua rabbia con gli altri, fai un giornale in cui scrivere la lettera in modo da poter elaborare le sue emozioni.